Stefano Mainardi CEO SparkFabrik

Il mondo visto da un gemello

Sapete che ho un fratello gemello.

Pensavo a quanto per me sia normale il rapporto che abbiamo, ma quanto puo invece sembrare surreale visto dall’esterno.

Si nasce insieme, si cresce insieme, per i primi anni di vita non c’è la concezione dell’autonomia, per te l’autonomia è avere quell’altro essere che ti somiglia, con la stessa voce, che pensa senza parlare tutto quello che stai pensando tu. Si perchè le parole non servono, e con gli anni le cose non cambiano.

Ogni momento viene vissuto in contemporanea, non ci sarai mai una soddisfazione o una delusione che non porti emozioni anche all’altro. L’unica cosa che può farti trovare impreparato è la distanza, parlo di distanza fisica, ma anche quella viene superata.

A volte mi trovo a spiegare alle persone che cosa significhi questo rapporto, ogni volta miseramente fallisco, come sarebbe un tentativo miserevole tentare di scriverlo qui, ci sarebbero davvero troppe cose da dire.

Mi piacerebbe appuntare una cosa sola, mi sento fortunato, ma davvero.

comments powered by Disqus