Stefano Mainardi CEO SparkFabrik

Le sette meraviglie (culinarie) dell'Abruzzo

Mi riallaccio al post di Maxime, per unirmi ad un meme *che da qualche giorno sta propagandosi su diversi blog ma ogni volta in natura diversa, diciamo che questa volta il meme è meno noioso degli altri visto che si può leggere ogni volta qualcosa di diverso. (quello dei servizi web2.0 è inutile, tanto i servizi sono sempre quelli per tutti*)

La cucina abruzzese è a mio avviso sottovalutata, ne stavamo parlando con amici poco tempo fa, molti la pregiudicano senza conoscerla ed ecco che ti voglio presentare una lista dei miei sette piatti preferiti e che ti consiglio (se non l’hai gia fatto) di assagiarli almeno una volta nella vita, iniziamo:

  1. Scrippelle mbusse – Classico piatto domenicale in casa Mainardi. Scrippelle ‘mbusse o ‘mbosse ossia bagnate, sono crespele ripiene di pecorino parmigiano e pecorino, arrotolate su se stessse e servite in brodo di carne di gallina. Tipiche del teramano.
  2. Le virtù – Le “Virtù”, una ricetta riconducibile ad una tradizione che riassume i dati peculiari del popolo teramano: la laboriosità, l’attenzione ai valori che vengono dal passato, la modestia nel modo di vivere. A questa specialità è legata la più genuina e gioiosa sagra gastronomica teramana che ogni 1°maggio si celebra tra canti e brindisi, offuscando la festa dei lavoratori o di San Giuseppe artigiano. E’ impossibile comprimere nel concetto di semplice ricetta questo cibo che per qualcuno è un primo piatto, per altri una pietanza, per altri ancora un minestrone più elaborato, per molti un mirabile connubio di una moltitudine di ingredienti. [Fonte]
  3. Maccheroni alla pecorara – Altre paste tradizionali abruzzesi sono i “maccheroni alla pecorara”, a forma di anelli, gli “indrucchi” che sono dei maccheroni alla chitarra più doppi e diffusi nel teramano. Ingredienti degni di nota: guanciale di maiale, funghi porcini, salsa di pomodoro fatta in casa e pecorino grattuggiato
  4. Timballo di scrippelle – Le “scrippelle” sono frittatine sottilissime ottenute cuocendo in una padella di ferro (va bene anche una padella antiaderente) molo simili alle crepès. Il piatto è uno dei più tipici, ed abusati, di solito è rosso con carne macinata e piselli, una variante squisita è in bianco con i funghi porcini. A mio avviso è molto più delicato e leggero della controparte e più famosa bolognese.
  5. Porchetta – La porchetta è uno dei prodotti gastronomici, fiori all’occhiello dell’Abruzzo, anche se le sue origini sono umbre. La porchetta è un arrosto preparato con un maiale intero di piccole dimensioni (6-7 mesi) ripulito delle interiora, poi insaporito con un trito di spezie e infine cotto allo spiedo nel forno a legna. In Abruzzo la porchetta è l’inmancabile protagonista di feste e fiere popolari. Non puoi perdere la Sagra della porchetta a Campli a metà Agosto.
  6. Pecorino Abruzzese – Chi è venuto al BeachCamp ha avuto la fortuna di provarlo, è uno dei miei formaggi preferiti, se non il preferito, a Cortino l’azienda Liberato Massimiliano ne produce uno dei migliori (insieme ai salumi, li sto convincendo ad aprire un ecommerce). Prima che te lo chiedi: Trattasi di una marchetta è vero ma è tutta meritata, qualcuno può confermare.
  7. Montepulciano d’Abruzzo – Il Montepulciano d’Abruzzo Colline** **Teramane è un vino DOCG la cui produzione è consentita nella provincia di Teramo. Ti consiglio di provare questi vini: Illuminati, Pepe, Barone Cornacchia ; sono solo alcune delle aziende vinicole a conduziona familiare che potete trovare, ricordandoti che esiste la cosidetta “Strada del vino” che unisce le più tradizionali cantine di Controguerra in tour enogastronomico favoloso.

Sono solo alcune delle prelibatezze che potete trovare in queste zone, ricordandoti che ogni provincia (Teramo, Pescara, Chieti, L’Aquila) ha le sue particolarità, le sue usanze ed i suoi piatti tipici, io sto conoscendo ed apprezzando nel tempo le bontà che questa regione offre.

Se stai organizzando un fine settimana, e vuoi goderti sia il mare che la montagna l’Abruzzo è il tuo posto ideale, pensaci. Non tiro in ballo nessuno, se hai qualcosa da dire sulla tua regione trafuga pure questa idea ;)

comments powered by Disqus