Stefano Mainardi CEO SparkFabrik

Fare podcasting con Linux/1

Fare podcast con Linux è possibile e vorrei spiegarti quali sono i migliori strumenti per fare un buon lavoro.

Per quanto riguarda l’audio professionale abbiamo solamente l’imbarazzo della scelta, dagli editor multi-traccia, ai sintetizattori fino ai tool per il mastering. Come vedi ti ho segnalato link di un sito italiano Emillo.net che ha raccolto moltissima documentazione, in lingua italiana, sui migliori tool oggi disponibili. Se sei interessato all’argomenti ti invito a dargli un occhiata, e magari a contribuire.

Di strumenti invece semplici e alla portata di tutti, ti voglio segnalare due progetti:

Il primo è un tool discretamente avanzato con buone funzionalità di editing e mixing, ma su lavori di grandi dimensioni soffre di gravi lacune. Ottimo comunque per produzioni audio casalinghe, convertire audio e capire le basi dell’editing, nonchè per fare podcast. Quando passerai a lavori più impegnativi ti consiglio vivamente di provare: Ardour, da poco rilasciata la nuova release che porta con se una vagonata di aggiornamenti, software sul quale abbiamo fatto una presentazione all’OpenMind di Napoli non troppo tempo fa.

Mi vorrei soffermare però sul secondo software che ti ho consigliato, Jokosher.

Si definisce come un semplice editor multi-traccia, lo è a tutti gli effetti, e nella sua ultima release svolge egregiamente il suo lavoro.

Le qualità di questo software sono nell’interfaccia: leggera, semplice e intuitiva (ed anche molto gradevole da vedere) e nelle funzionalità: poche ma buone :-)

Il software è stato sviluppato dai ragazzi di Lugradio (il corrispetivo americano dell’oramai defunta RadioLinux, peccato!) che settimanalmente producono podcast di qualità sul mondo Linux, se mastichi un pochino l’inglese ti consiglio di scaricarli.

L’utilizzo del programma è davvero a prova di utonto, anche perchè l’interfaccia è volutamente minimale, vedi gli screenshots

Ovviamente nel sito potrai scaricarti i sorgenti per compilarti autonomamente il programma, se usi ubuntu sei fortunato perchè qui trovi i pacchetti precompilati, non ho fatto richerche specifiche ma sono quasi certo che *in giro *ci saranno pacchetti pronti per altre distribuzioni.

Nel prossimo post, entreremo nel dettaglio. Quindi passeremo all’uso vero e proprio, alla registrazione della voce (ed il relativo editing) e alla mesa in opera del Podcast, nel frattempo prova a dilettarti con i software che ti ho segnalato, e fammi sapere cosa ne pensi.

comments powered by Disqus