Stefano Mainardi CEO SparkFabrik

Linux pronto per il Video Editing?

diva.png
Originale il nome di questo nuovo strumento di editing video per GNOME (uno dei due WM di punta su GNU/Linux).

Sta facendo molto parlare di se, visto che rappresenta una nuova soluzione all’editing video “user-friendly” *in ambiente Linux, sia per l’interfaccia lineare e pulita *(simile ad Imovie di Apple) sia per la potenza di gestione dei contenuti (audio/video). Attraverso l’uso di semplici tag è possibile organizzare e mixare in tempo reale i contenuti, davvero innovativo, esprime in pieno il modo in cui l’uso dei metadata si stia rapidamente evolvendo e stia cambiando radicalmente il nostro modo di usare le interfacce, sia lato desktop (SO) che Web, permettendoci di usare in maniera creativa, utile ed iintelligente i dati. (Per saperne di più andate sul riferimento Wikipedia)
Difficile da far capire a parole quanto detto, per questo lo sviluppatore ha messo on-line una serie di video e screenshots esplicativi, anche se sono un po pesanti vi consiglio di scaricarli e dargli un’occhiata, anche se si tratta di una versione* alpha *ancora in sviluppo sembra promettere davvero bene. Le aspettative, a questo punto, sono davvero tante e lo sviluppatore sembra avere bene in mente il lavoro da portare avanti per le prossime release.
Qui trovate i sorgenti, ancora non sono disponibili binari precompilati per le distro, buona compilazione (se ci riuscite…) ;)

Per dovere di cronaca una piccola lista di altri tool di editing video lineare per GNU/Linux:

Sono i primi che mi sono venuti in mente, direi che ce n’è da sbizzarirsi, dimostrazione che il software open-source è una miniera d’oro che va preservata e supportata, anche in modo puramente divulgativo.

comments powered by Disqus